un blog per iniziare

THE LITTLE OLD DOLLHOUSE MINIATURE
a Doll House that is born little by little with old materials.

Una passione che molti di noi hanno nascosta in fondo al cuore legata ai ricordi d'infanzia. Non voglio perdere l'occasione di realizzare un sogno innocente che dà tanta gioia e amante del Brocante e Piccolo Antiquariato cercherò di realizzare ogni cosa, per quanto mi sia possibile, con materiali che provengono dal passato. Nellina

Nel tempo tutto si evolve. Nel ripostiglio della mia casa d'infanzia erano custodite le mie vecchie bambole che ho portato a casa mia. Nella ricerca dei loro marchi ho scoperto il mondo delle bambole americane degli anni '50 e me ne sono innamorata.

Ho iniziato una piccola collezione e in questo blog vi parlerò anche di loro. Priscilla ha ormai molte sorelline!

To contact me: copy and paste my email brocanteviolavintage@gmail.com

giovedì 17 ottobre 2013

Vestitino in pizzo antico

Priscilla ha deciso di acculturarsi ed ecco che col suo vestitino nuovo, anzi vecchio...no nuovo perchè appena cucito, si reca al museo.






Tutta orgogliosa per il prezioso vestitino con mutandoni sembra che si interessi alle incisioni di vasi medicei (???). Poi passa a qualcosa che le si addice di più, arte moderna...



Intanto che lei guarda vi racconto del vestito.
Cosa fare se di notte ti viene un attacco di panico e sai che non hai alcun rimedio in casa?

Eh sì carissime mi è successo, io non resto mai senza Rescue Remedy ma l'avevo dato a mia figlia e me ne ero dimenticata. Non è che mi vengano spesso questi attacchi ma nei periodi di eccessivo stress e pensieri ogni tanto capita e senza Rescue non c'è modo di farmeli passare. Così dopo un paio d'ore a letto, in lotta con me stessa,  mi sono alzata, ho svegliato Priscilla e le ho finito il bel vestitino che le stavo cucendo.
Pian piano l'attacco è svanito e Priscilla era scintillante nel suo nuovo abitino bianco in Pizzo San Gallo del primo '900. Era un pezzetto di pizzo di circa 30 cm, ritagliato da qualche antico capo appartenuto a qualche donna della famiglia.
E' da quando ero bambina che vedo tra le cose di cucito di mia madre questo pezzetto di pizzo e per decine e decine di volte ci ho fantasticato su cosa farne quando giocavo con le bambole, quasi mezzo secolo fa, poi per qualche decoro per i capelli, poi per qualche lavoretto, poi... poi son partita e dopo tanto tempo, quando ho portato via i ricordi più cari della casa dell'infanzia, ho portato pure i sacchetti del cucito di mia madre e me lo son trovato tra le mani.

Non immaginate quanto mi ha emozionato, con quei piccolissimi punti che univano il pizzo alla stoffa, la finezza di fattura del bordino d'unione...qualcosa a cui non siamo più abituati.
Mi ricorda il racconto di Beatrix Potter "Il Sarto di Gloucester" :... punti così piccoli ...




Facendo attenzione a non strappare il pizzo tanto delicato ed escludendo qualche buchino, ecco fatti i bellissimi mutandoni e il vestitino per questo primo autunno.

Ma vediamo cosa sta combinando la piccola...


ma...ma...sta facendo il bagno nella vasca del museo????

No, è uno scherzetto come al solito! Non c'è alcun museo era solo una scatola antica, un quadretto inglese di latta degli anni '50 e uno stupendo antico porta sapone vittoriano in porcellana .


Ecco che ne mostra il delicato decoro. Chissà quante saponette profumate son passate in questa deliziosa ciotolina! Per l'occasione il vaso troppo austero del decoro della scatola è stato momentaneamente coperto da una rosa in carta sempre antica ovviamente e pure inglese!


Ed eccola, appoggiata ad un'altra antica scatola color oro dipinta a mano, che vi mostra un bellissimo cane. Alle amichette dice che è il suo cane da guardia e che se le fanno i dispetti le fa mordere.
Ma non è vero, si inventa sempre storie la birichina!



E' anche questo un decoro in carta dell'800, dietro è anche scritto Dog con la vecchia elegante scrittura a inchiostro di un tempo. Non so a cosa potessero servire questi piccoli disegni colorati in rilievo davvero molto belli, io ne possiedo qualcuno e mi incantano. Forse potrebbero essere equiparati agli adesivi odierni, fatti per la gioia dei bambini, per premiarli di tenere un bel quaderno ordinato...chissà!

Priscilla ora vi saluta, è tutta presa dal gioco, ho comprato qualche altra cosina che sto sistemando e le sto finendo una mantella blu da scolaretta.

8 commenti:

  1. Simpatica la storia di Priscilla .....scusa perfetta per mostrare le tue antiche meraviglie! ciao ciao Franca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franca, mi diverto da matti a giocare, le ambientazioni le scelgo di volta in volta, l'altra volta è stato un libro di mio figlio, un'altra il giardino, oggi mi è venuta questa in mente perchè stavo sistemando le scatole e il portasapone in posti non accessibili al gatto. Poi da cosa nasce cosa...e vien fuori tutta la storiella.

      Elimina
  2. Ciao Nellina un post delizioso per piccole meraviglie! buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna, anche a te un felice weekend tra e con le cose che più amiamo!

      Elimina
  3. Che amore il nuovo abitino! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella, son contenta che ti piaccia questo minuscolo vestitino. Buon fine settimana anche a te,

      Elimina
  4. Una storia divertente e con belle immagini. Grazioso il vestitino.
    Saluti, Faby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Faby, come mi piace inventare storielle, sto già pensando a quella per hallowen e già me la rido. Il fatto è che Priscilla di suo è così buffa, sembra che faccia le faccine e mi vengono le idee per le storielle. Ho avuto tantissime bambole nella mia vita ma questo soldo di cacio le batte tutte! Ti auguro un sereno weekend

      Elimina

Ogni commento è per me una gioia, ogni consiglio un aiuto prezioso. Grazie per il tempo che vorrai dedicarmi.